Nº. 1 di  1

iMod on tumblr

Gli appunti sparsi e decisamente confusi di iMod. Per consigli e ricette: imod20171(at)gmail.com

Posts tagged surreale:

S’ode il rumore di certe uova.

(A. Bergonzoni)

Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce
sdilenca un poco e gnagio s’archipatta.
E’ frusco il Lonfo! E’ pieno di lupigna
arrafferia malversa e sofolenta!
Se cionfi ti sbiduglia e ti arrupigna
se lugri ti botalla e ti criventa.
Eppure il vecchio Lonfo ammargelluto
che bete e zugghia e fonca nei trombazzi
fa lègica busìa, fa gisbuto;
e quasi quasi in segno di sberdazzi
gli affarferesti un gniffo. Ma lui zuto
t’ alloppa, ti sbernecchia; e tu l’accazzi.
(Fosco Maraini)

Placida Signora » I Versi degli Animali

Stanotte mi sparpagliavo.
Potevo dividermi in migliaia di biglie di vetro e rotolare in ogni direzione.
Non so come facevo poi a ricompormi, però ho passato la notte a disgregarmi e spargermi; tutto il corpo tranne la testa, così potevo godermi lo spettacolo: era fighissimo e totalmente inutile.
Un superpotere autistico.

Disordine

Credevo, nella mia vita di cronista che ha battuto i marciapiedi del mondo dalle Filippine di Imelda Marcos al Giappone del “boss” Tanaka (cacciato nell’ignominia) passando per la Mosca dei gangster del Pcus, di averle sentite tutte quando un mammasantissima della politica viene pescato con le dita nel barattolo della marmellata, ma questa dell’appartamento comperato a insaputa dell’acquirente con i soldi messi da uno sconosciuto benefattore anonimo, proprio non l’avevo mai sentita

Mi hanno regalato il Colosseo » Tempo Reale - Blog - Repubblica.it

Vedi Professoressa [le davo il titolo e il tu assieme deliberatamente -che è una cosa penso perseguibile penalmente in alcune nazioni, tanto è odiosa- per farle tirare fuori il peggio di sé] che ci sono problemi più grossi di questo. Bocciare il ragazzo non renderà certo migliore questo mondo. Almeno non fin quando ci sarà la troupe di Lucignolo in giro

Il miglior amico dell’uovo [Atto II] « seipuntotrentasette

Vedi, Teodoro, la dimostrazione” -gli dico mentre cammino avanti e indietro per la stanza con l’espressione più austera che riesca a fare, le mani dietro la schiena un po’ curva- “la dimostrazione che son cose non utili sta nel fatto che io ne ignoro sommamente l’esistenza …e che vivo lo stesso”. “Che cosa vuol dire “sommamente”?” “Teodoro, ignoro anche quello.

Il miglior amico dell’uovo [Atto II] « seipuntotrentasette

Se per caso qualche problema di matematica ci veniva, giravamo pagina e lo rifacevamo fino a quando il risultato era inverosimile oppure sufficientemente distante da quello del libro, che naturalmente era questo ad esser sempre sbagliato.

Il miglior amico dell’uovo [Atto II] « seipuntotrentasette

Eravamo lì che facevamo le equazioni e alla fine come se avesse visto qualcosa di sorprendente esclamava: “Ma non viene!” e si agitava. Io scuotendo la testa, “Tranquillo, tranquillo, è giusto che venga sbagliato.” Lui mi guardava per venti secondi e verso la fine diceva “Ah”.

Il miglior amico dell’uovo [Atto II] « seipuntotrentasette

Signori: the very best! Grandioso 6.37!

surripendance:

gentilmente offerte da SPAAM

[…] un corpo che viaggia nel vuoto assoluto, con moto rettilineo uniforme, dopo un paio di ore comincia a cacarsi il cazzo.

ho dovuto vender la macchina per pagare la benzina da metterci dentro.

Al concerto con seipuntotrentasette « seipuntotrentasette